Cristiani Evangelici Pentecostali
 
IndicehomeFAQCercaRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Cos’è la morte per il vero cristian

Andare in basso 
AutoreMessaggio
teofilo
Admin
avatar

Messaggi : 2115
Punti : 6286

250514
MessaggioCos’è la morte per il vero cristian

Cos’è la morte per il vero cristiano
Fredy Gfeller

Il Signore Gesù apre un po’ la porta sull’aldilà nella parabola del ricco e di Lazzaro (Luca 16:19-31), ma è agli apostoli che è dato il compito di rivelare con maggiore ricchezza di particolari quello che riguarda tale dominio. Già in questa parabola di Luca 16 vediamo una distinzione assoluta tra il luogo di benedizione dove vanno i credenti e il luogo di tormenti dove vanno gli increduli. La scelta fra queste due destinazioni è lasciata all’uomo durante la sua vita, in quanto la Parola di Dio gli indica quale sia il mezzo di salvezza. A partire dal compimento dell’opera del Signore, la rivelazione si fa più chiara. Già sulla croce il Signore dichiara al brigante pentito: «Io ti dico in verità che oggi tu sarai con me in paradiso» (Luca 23:43).

Considerando l’avvicinarsi del termine della sua vita, l’apostolo Paolo dice: «Abbiamo molto più caro di partire dal corpo e di abitare col Signore» (2 Corinzi 5:Cool; e ancora: «Morire è un guadagno... Ho il desiderio di partire e d’essere con Cristo, perché è cosa di gran lunga migliore» (Filippesi 1:21-23). Il corpo ritorna alla polvere, si disgrega durante gli anni, ma lo spirito ritorna a Dio che lo ha dato, perché la sua esistenza non dipende dalla materia. Già l’Ecclesiaste aveva detto: «L’uomo se ne va alla dimora eterna... la polvere torna alla terra com’era prima e lo spirito torna a Dio che l’ha dato» (Ecclesiaste 12:7-Cool.

Numerosi credenti ebbero il privilegio di rimanere lucidi fino all’ultimo respiro. Commovente è la testimonianza riferita da coloro che hanno assistito alla loro dipartita; quelli che rimangono sono confortati poiché hanno visto la gioia illuminare il viso del morente e l’hanno sentito pronunciare il nome del Signore Gesù come loro ultima parola. Che grande consolazione pensare alla parte benedetta di chi non è più con loro ma ha raggiunto il suo amato Signore e Salvatore!

La morte, separazione dell’anima dal corpo, è soltanto un passaggio, uno stato transitorio, perché la Parola di Dio afferma con forza la verità della risurrezione: «Ci sarà una risurrezione dei giusti e degli ingiusti» (Atti 24:15). Il capitolo 15 della prima epistola ai Corinzi tratta tutta la verità della risurrezione, considerando soprattutto quella dei credenti; ma questo sarà l’argomento del prossimo capitolo.
Torna in alto Andare in basso

 Argomenti simili

-
» LIBRI, SUGGERIMENTI PER AFFRONTARE IL TEMA DELLA MORTE E DELLA PERDITA DI PERSONE CARE
» CARTA N. 13 - LA MORTE
» L'oracolo della Sibilla :carta n 16 MORTE
» Presentazione - I miei dieci anni di morte sociale
» VOGLIAMO IL VERO "MADE IN ITALY"
Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Cos’è la morte per il vero cristian :: Commenti

Nessun Commento.
 

Cos’è la morte per il vero cristian

Torna in alto 

Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Betesda :: Messaggi e studi --
Vai verso:  
Parole chiave
GESù FATTO immagini amor anno proprio MIRACOLO mondo