Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Cristiani Evangelici Pentecostali
 
IndicehomePubblicazioniCercaUltime immaginiRegistratiAccedi

 

 L'umiltà

Andare in basso 
AutoreMessaggio
girolamo
Admin
girolamo


Messaggi : 2134
Punti : 6379

L'umiltà Empty
030913
MessaggioL'umiltà


L'umiltà

Invitato a cena da uno dei principali farisei, il Signore Gesù notava "come gl'invitati sceglievano i primi posti".

Colui al quale nulla è nascosto conosceva i motivi che spingevano l'uno o l'altro a prendere, moralmente, fra i propri fratelli tale o talaltro posto. Egli osserva, sonda, pesa i cuori. Alla tavola del convito, ciascuno ha preso il posto che gli sembrava dover corrispondere al suo rango. Il padrone di casa non è ancora entrato (v. 10) e gli invitati si siedono dove a loro sembra bene. Quale sarà la valutazione del padrone di casa quando verrà? Nella parabola, egli fa sedere all'ultimo posto l'orgoglioso, che aveva scelto il primo, e fa salire più in su colui che, con umiltà, si era seduto in fondo alla tavola (*).

"Chiunque s'innalza sarà abbassato, e chi si abbassa sarà innalzato".

Il Signore stesso ce ne ha dato l'esempio; egli dice ai suoi discepoli: "Io sono in mezzo a voi come colui che serve". In quel momento, egli non era più a tavola, poiché si era alzato (Giovanni 13) per lavare i loro piedi.

Un fratello può essere più dotato di un altro (tutto ciò che ha gli è stato donato). Lo scopo non è di dominare sui fratelli, ma soltanto di servirli meglio. In Luca 22, il Signore aveva appena istituito la Cena quando tra i discepoli nacque una contesa per sapere chi di loro fosse il maggiore; e Gesù disse loro: "Il maggiore fra voi sta come il minore, e chi governa come colui che serve". L'apostolo aggiungerà: "...ciascuno di voi, con umilità, stimando altrui da più di se stesso, avendo ciascuno di voi riguardo non alle cose proprie, ma anche a quelle degli altri" (Filippesi 2: 3-4).

_______
(*) Per mettere in evidenze che Il pensiero dei Signore è spesso totalmente differente dal nostro quanto alla valutazione del posto moritato, si può parafrasare la parabola in questo modo: Ad una cena, prima dell'arrivo dell'ospite d'onore, ciascuno ha preso il posto di sua scelta. L'ospite arriva e, invece di sedersi al posto preparato per lui, va a mettersi all'estremità opposta della tavola! Così, chi aveva scelto l'ultimo posto viene a trovarsi vicino a lui, e chi si era stimato degno di rimanere alla sua destra o alla sua sinistra, viene a trovarsi lontano!
Torna in alto Andare in basso
Condividi questo articolo su: reddit

L'umiltà :: Commenti

Nessun commento.
 

L'umiltà

Torna in alto 

Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
 :: Betesda :: Le parabole del Signore ( Georges André )-
Vai verso:  
Parole chiave
anno eterno FATTO innalzo movimento MIRACOLO gloria PODEROSO lode proprio nome amor immagini mondo GESù montisci