Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Cristiani Evangelici Pentecostali
 
IndicehomePubblicazioniCercaUltime immaginiRegistratiAccedi

 

 L'amore del Figlio

Andare in basso 
AutoreMessaggio
girolamo
Admin
girolamo


Messaggi : 2134
Punti : 6379

L'amore del Figlio Empty
200914
MessaggioL'amore del Figlio

L'amore del Figlio
a) Il tesoro e la perla

(Matteo 13: 44-46)

Queste due parabole non ci presentano, come si dice talvolta, il peccatore che trova il tesoro della salvezza o scopre in Gesù la perla di gran prezzo. In effetti, il peccatore non è chiamato a vendere tutto ciò che ha e a comprare la salvezza; la grazia è offerta gratuitamente a chi vuole accettarla.

Ma questi due racconti ci presentano il Signore Gesù stesso che, sapendo quale tesoro stava per ricavare da questo mondo (la Chiesa), ha donato tutto per acquistarlo. Egli "va e vende...". Questo "va" ci ricorda il capro di Azazel che se ne andava nel deserto carico dei peccati di Israele (Levitico 16: 18 e 21-22). Nel momento in cui smaschera Giuda che lo avrebbe tradito, il Signore Gesù dirà: "Il Figliuol dell'uomo se ne va" (Matteo 26: 24). Egli "vende tutto quello che ha": pensiamo a tutto ciò che il Signore ha lasciato: ha annichilito se stesso; come uomo, s'è abbassato; ha rinunciato a tutti i suoi diritti di Messia, alla considerazione che gli era dovuta da parte degli uomini, ed anche alla simpatia dei suoi discepoli; ha dato se stesso. Dal campo dei mondo, ha tratto il tesoro, composto da tutti i suoi riscattati; tanti gioielli preziosi ognuno dei quali è stato acquistato e che, tutti insieme formano il tesoro (Galati 2: 20; Efesini 5: 2).

Egli è anche quel mercante che cerca delle belle perle e ne ha trovata una di gran prezzo; per lei vende tutto ciò che ha e la compra. Perla che ci parla della sua Sposa, della Chiesa, per la quale ha dato se stesso (Efesini 5: 25).
b) Il Samaritano

(Luca 10: 30-37)

Perché in questa parabola il Signore Gesù ha scelto di essere rappresentato nelle vesti di un Samaritano? Perché come i Samaritani, anche lui era un uomo disprezzato (Giovanni 8: 48), "colui che la nazione detesta" (Isaia 49: 7). "Ma un Samaritano che era in viaggio", in perfetta grazia, discendeva dal luogo della benedizione (Gerusalemme) verso quello della maledizione e della morte (Gerico). Mosso a compassione (cfr. Luca 15: 20!), si accosta; fascia le piaghe; mette il ferito sulla propria cavalcatura e lo porta ad un albergo; egli ha cura di lui, e provvede poi a tutti i suoi bisogni per il tempo della sua assenza.
c) Il buon pastore

In Luca 15: 4-7, contempliamo l'amore che cerca finché non ha trovato; l'amore che porta la sua pecora sulle proprie spalle. Egli è andato dietro ad essa quando era perduta; ma in Giovanni 10, egli va davanti a quelle che lo seguono, bella immagine dell'amore che conduce. Cinque volte, in quest'ultimo capitolo, Egli ripete che "mette la sua vita" per le pecore.
d) Il granello di frumento

(Giovanni 12: 24)

Il Samaritano, che era in viaggio, soccorre e cura; il Pastore cercava fino a quando non avesse trovato; ma il granello di frumento deve morire:

Tu ci amasti fino alla morte
Salvator pien di dolcezza...
Torna in alto Andare in basso
Condividi questo articolo su: reddit

L'amore del Figlio :: Commenti

Nessun commento.
 

L'amore del Figlio

Torna in alto 

Pagina 1 di 1

 Argomenti simili

-
» Un figlio di Dio
»  Chi fu il figlio di Davide che gli
» La venuta del Figlio di Dio
» Suo figlio ha un tumore al cervello
»  Che fine fece il figlio che la mog

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
 :: Betesda :: Le parabole del Signore ( Georges André )-
Vai verso:  
Parole chiave
movimento immagini lode mondo GESù amor innalzo montisci nome FATTO eterno anno PODEROSO gloria MIRACOLO proprio