Cristiani Evangelici Pentecostali
 
IndicehomeFAQCercaRegistratiAccedi

 Argomenti 
200914

Ha molto amato

Meditiamo, per finire, ancora una parabola. In Luca 7: 41-43, 47, il Signore parla di due debitori; a uno sono stati condonati cinquecento denari, all'altro cinquanta. "Chi di loro dunque l'amerà di più?". Non è colui al quale è stato condonato di più? Noi non possiamo misurare con esattezza il debito che è stato rimesso a un nostro fratello: ma possiamo valutare, più o meno, quello che è stato perdonato a noi stessi. Il figliuol prodigo, domandando la sua parte dei beni nella casa del padre,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 290
200914

L'allegrezza del Salvatore

In Luca 15, sei volte è fatta menzione dell'allegrezza. Allegrezza del pastore che ha trovato la sua pecora, allegrezza che vuole condividere con i suoi amici, allegrezza persino nel cielo per un solo peccatore che si pente. Allegrezza della donna e delle sue amiche quando la dramma è trovata; allegrezza dinanzi agli angeli di Dio. Infine, allegrezza del padre e di tutta la sua casa quando colui che era morto è tornato in vita.

In Matteo 13: 44, "per d'allegrezza che ne...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 181
200914

L'amore del Figlio
a) Il tesoro e la perla

(Matteo 13: 44-46)

Queste due parabole non ci presentano, come si dice talvolta, il peccatore che trova il tesoro della salvezza o scopre in Gesù la perla di gran prezzo. In effetti, il peccatore non è chiamato a vendere tutto ciò che ha e a comprare la salvezza; la grazia è offerta gratuitamente a chi vuole accettarla.

Ma questi due racconti ci presentano il Signore Gesù stesso che, sapendo quale tesoro stava per ricavare da...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 245
200914

L'amore del Padre

Non ne troviamo che alcuni tratti nelle parabole, piccole finestre che si aprono su un oceano senza confine.
a) L'amore del Padre per suo Figlio

In Matteo 22: 2, un re fece le nozze "del suo figlìuolo". Leggiamo sovente questa parabola pensando agli invitati, alle loro giustificazioni; vediamo gli invitati sempre più numerosi entrare nella sala delle nozze; consideriamo i servitori che perseverano nel loro compito; ma Dio vuole, innanzitutto, attirare la nostra...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 252
200914

Il giudizio

Le parabole presentano tre tipi di giudizio: il giudizio discriminativo, che opera una separazione tra i perduti, fino a quel momento confusa nella professione cristiana o nella professione giudea; il giudizio distributivo, che darà delle ricompense a coloro che sono stati fedeli; infine il giudizio retributivo, che renderà a ciascuno secondo le opere sue.
a) Il giudizio discriminativo

In sette parabole di Matteo, credenti e non credenti, che sovente ai nostri occhi...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 187
200914

Il suo ritorno

Il momento non è stato ancora fissato, ma in diverse parabole il Signore ripete che egli può tornare in qualsiasi momento: "Non sapete quando il padron di casa verrà; se a sera, o a mezzanotte, o al cantar del gallo, o la mattina" (Marco 13: 35). In Luca 12: 38, egli potrebbe giungere "alla seconda o alla terza vigilia". In ogni caso arriverà repentinamente, "all'ora che voi non pensate". E come noi non sappiamo né il giorno né l'ora, la nostra attitudine, secondo l'ultimo insegnamento del Signore...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 223
200914

La sua assenza

In molte parabole il Signore è assente.

In quella dei seme che germoglia e cresce (Marco 4: 27) è via, lontano, fino al tempo della mietitura; è durante la sua assenza che bisogna portare del frutto.

Nella parabola delle nozze, non compare prima che gli invitati siano radunati. Durante tutto il tempo in cui i servitori vanno e vengono e radunano coloro che devono partecipare alle nozze, il re è assente. Così è pure in Luca 14, nella parabola del gran convito (v. 8 e 16)....
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 182
140914

La ricompensa

Mosè "riguardava alla rimunerazione" (Ebrei 11: 26). "... Il contraccambio ti sarà reso alla risurrezione dei giusti", dice il Signore in Luca 14: 14. Tuttavia la ricompensa non è una cosa dovuta, ma un incoraggiamento offerto al servitore, e che la fede apprezza.

I lavoratori nella vigna (Matteo 20: 1-16)

La ricompensa non è proporzionata all'importanza apparente del servizio; essa è data secondo la valutazione del padrone (v. 15). In effetti, ogni servizio è una grazia,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 172
140914

La preghiera

E' un servizio nascosto, ma di tutta importanza, messo in evidenza nell'Evangelo di Luca da tre parabole che ne illuminano diversi punti. In questo Evangelo troviamo per sette volte il Signore in preghiera; e in sette altre occasioni, Egli pronunzia azioni di grazie o parole di preghiera.

I tre amici (Luca 11: 5-Cool

Il primo ha la visita di un amico che era in viaggio e non ha nulla da offrirgli....
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 183
140914

Il fattore di Luca 16

1 Gesù diceva ancora ai suoi discepoli: «Un uomo ricco aveva un fattore, il quale fu accusato davanti a lui di sperperare i suoi beni. 2 Egli lo chiamò e gli disse: "Che cos'è questo che sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché tu non puoi più essere mio fattore". 3 Il fattore disse fra sé: "Che farò, ora che il padrone mi toglie l'amministrazione? Di zappare non sono capace; di mendicare mi vergogno. 4 So quello che farò, perché qualcuno mi riceva in casa sua quando...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 184
140914

Sulla Sua casa

(Luca 12: 42-48; Matteo 24: 45-51)
42 Il Signore rispose: «Chi è dunque l'amministratore fedele e prudente che il padrone costituirà sui suoi domestici per dar loro a suo tempo la loro porzione di viveri? 43 Beato quel servo che il padrone, al suo arrivo, troverà intento a far così. 44 In verità vi dico che lo costituirà su tutti i suoi beni. 45 Ma se quel servo dice in cuor suo: "Il mio padrone tarda a venire"; e comincia a battere i servi e le serve, a mangiare, bere e ubriacarsi, 46...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 197
140914

L'invito alle nozze o alla cena

(Matteo 22: 1-10; Luca 14: 15-24)

"1 Gesù ricominciò a parlare loro in parabole, dicendo:
2 «Il regno dei cieli è simile a un re, il quale fece le nozze di suo figlio. 3 Mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze; ma questi non vollero venire. 4 Mandò una seconda volta altri servi, dicendo: "Dite agli invitati: Io ho preparato il mio pranzo; i miei buoi e i miei animali ingrassati sono ammazzati; tutto è pronto; venite alle nozze". 5 Ma quelli, non...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 184
140914

Le pecore e i capri


(Matteo 25: 35-36)
35 Perché ebbi fame e mi deste da mangiare; ebbi sete e mi deste da bere; fui straniero e mi accoglieste; 36 fui nudo e mi vestiste; fui ammalato e mi visitaste; fui in prigione e veniste a trovarmi".

Questa parabola, che profeticamente mostra il Signore giudice delle nazioni all'entrata del regno, contiene per noi un semplice insegnamento pratico: il primo servizio alla portata di tutti, è di pensare a coloro che sono nel bisogno; "perché ebbi fame,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 183
140914

Il costo

(Luca 14: 25-30)

Impegnarsi con leggerezza al seguito del Signore, e al suo servizio, porta all'insuccesso. Nella parabola della torre, Gesù mostra che prima di costruire bisogna sedersi e calcolare la spesa. Non certo per scoraggiarsi e rinunciare a seguirlo o a servìrlo, ma per esaminare in anticipo le rinunce (v. 26 e 33) e le difficoltà (v. 27) che il cammino o il servizio implicherà. Quando si è "pienamente accertati... in tutta la volontà di Dio" (Colossesi 4: 12), si può cominciare,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 192
110913



I talenti

(Matteo 25: 14-30)

Un uomo, partendo per un viaggio, chiama i suoi servitori e affida loro i suoi beni. Notiamo che questa parabola non ci parla di quelli che essendo ancora nei loro peccati non appartengono a Cristo; a questi bisogna che il Signore rimetta il debito (Matteo 18: 27). Non si può servire il Signore prima di appartenergli, di essere "nati di nuovo", di sapere che i propri peccati sono tutti lavati dal Suo sangue. "Affidò loro i suoi...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 317
110913



I due figliuoli

(Matteo 21: 28-31)

Quando il padre manda i suoi figliuoli nella vigna, l'uno dice: Non voglio, e l'altro: Vado. Ma il primo, pensando a suo padre, si pente, e contrariamente a quanto aveva detto, ci va. Il secondo, non pensando che a se stesso, ai suoi comodi, si lascia distrarre e, occupato da mille altre cose, finisce col non andare.

Esempio molto semplice di ciò che ci succede sovente: avevamo il proposito di parlare di Gesù...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 247
110913


La diversità nel servizio

"A ciascuno il compito suo" (Marco 13: 34)

Troviamo nelle parabole ogni tipo di servitore: seminatore, messaggero, economo, portinaio, vignaiuolo, mietitore, coltivatore, lavoratore, albergatore, e molti altri ancora.

Vediamo che il servizio viene esercitato in ogni luogo: nella casa, nei campi, nella fattoria, vicino al gregge, nella città e lungo i sentieri, nella vigna, ai bordi della strada e nella locanda.

I beneficiari...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 240
110913


Giudicare gli altri

Il bruscolo e la trave (Matteo 7: 1-5; Luca 6: 41-42)

"Non giudicate", dice il Signore. Non che non si debba, quando è necessario, esercitare la disciplina fraterna o quella dell'assemblea. Ma dobbiamo guardarci dal giudicare i motivi in base ai quali altri agiscono e che noi non conosciamo. Prima di cercare di correggere gli altri e di far loro la lezione, quanto è importante togliere prima la trave dal nostro occhio. Un cieco non può guidare...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 288
030913


Per gli altri

Dopo aver posto in mezzo ai discepoli un piccolo fanciullo, esempio d'umiltà, in Matteo 18: 6 il Signore aggiunge: "Ma chi avrà scandalizzato uno di questi piccoli che credono in me, meglio per lui sarebbe che gli fosse appeso al collo una macina da mulino e fosse sommerso nel fondo del mare". Come il Signore condanna severamente coloro che scandalizzano un debole, un fanciullo nella fede, in Matteo 18, o uno di quelli che non seguiva Gesù con i discepoli, in...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 241
030913


Per noi stessi

Matteo 5: 28-30 merita la nostra seria attenzione. Si tratta dell'adulterio, una tentazione che ogni giorno può colpirci, giovani o più anziani, celibi o sposati, se la concupiscenza, il desiderio colpevole, segue lo sguardo. Non appena ci si rende conto che un'amicizia ci porterebbe a un legame non secondo Dio (ad esempio, trattandosi di uno scapolo, che la compagna non è quella che il Signore ha in vista per fondare un focolare, o se si è già sposati, che...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 276
030913


L'umiltà

Invitato a cena da uno dei principali farisei, il Signore Gesù notava "come gl'invitati sceglievano i primi posti".

Colui al quale nulla è nascosto conosceva i motivi che spingevano l'uno o l'altro a prendere, moralmente, fra i propri fratelli tale o talaltro posto. Egli osserva, sonda, pesa i cuori. Alla tavola del convito, ciascuno ha preso il posto che gli sembrava dover corrispondere al suo rango. Il padrone di casa non è ancora entrato (v. 10) e gli...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 274
030913


Il perdono

(Matteo 18: 23-35)

La luce e il sale concernono particolarmente il nostro cammino individuale, ma noi siamo chiamati a vivere insieme ad altri credenti. Una testimonianza collettiva può essere realizzata soltanto se si segue l'insegnamento di Colossesi 3: 13: "...Sopportandovi gli uni gli altri e perdonandovi a vicenda, se uno ha di che dolersi d'un altro. Come il Signore vi ha perdonati, così fate anche voi".

Notiamo che questa parabola segue...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 240
030913


Il sale

(Matteo 5; 13; Marco 9: 49-51; Luca 14: 34-35)

La luce dissipa le tenebre; il sale preserva dalla corruzione. Esso ci parla di separazione per Dio, di decisione del cuore per Lui, dell'effetto santificante della grazia nell'essere interiore.

In Matteo, il Signore dice: "Voi siete il sale della terra": la testimonianza dei credenti nel mondo deve preservare dalla corruzione l'ambiente in cui si trovano. Risalire la corrente; saper dire "no"; rifiutare...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 276
030913


La luce

(Matteo 5: 14-16; Marco 4: 21-23; Luca 8: 16-18, 11:33-36)

"Voi siete la luce del mondo", dice Gesù ai suoi discepoli. Prima che la luce splenda al di fuori, bisogna che brilli al di dentro. Per questo egli aggiunge più in là - Matteo 6: 22-23, Luca 11: 34 - la parabola dell'occhio puro. Un occhio puro non vede che un solo oggetto: è necessario che contempliamo Cristo nel suo cammino, nella sua vita, nella sua gloria, prima che noi stessi póssiamo brillare....
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 260
030913


L'opera di Dio

A più riprese, nei suoi insegnamenti, il Signore dà degli avvertimenti alle anime e le mette di fronte alla loro responsabilità. Ma con quale gioia, in Luca 15, Colui che "accoglie dei peccatori" presenta la grazia. Sei volte in questo capitolo si rallegrai! Se non manca d'avvertire e di riprendere, con quale gioia il Signore cerca, trova e dona.

E' il cuore di Dio il centro dell'Evangelo. Sotto l'aspetto del pastore - il Figlio - sotto quello della...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 270
260813


La porta chiusa

(Luca 13: 25; Matteo 25: 10)

Coloro che avranno rifiutato d'entrare per la porta stretta (Matteo 7: 13) si troveranno davanti una porta chiusa. Essi supplicano: "Signore, aprici", ma il Padrone di casa non apre. Chi sono dunque questi che restano fuori? Ascoltiamoli: "Noi abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza, e tu hai insegnato nelle nostre piazze!". Rimarranno fuori per sempre proprio coloro che sono stati messi in contatto con Cristo, che...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 247
260813



L'avversario

(Matteo 5: 25-26; Luca 12: 58-59)

Questa parabola si applica tanto ai Giudei ("Io avrò soddisfazione dai miei avversari..." - Isaia 1: 24) quanto a noi e possiamo capire come è importante fin d'ora essere riconciliati con Dio. "Prepàrati... a incontrare il tuo Dio!", dice il profeta (Amos 4: 12). Incontrare Gesù ora, significa ricevere la vita eterna, essere riconciliati con Dio, trovare un Amico fedele che ci seguirà durante tutto il nostro...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 257
260813


Il ricco e Lazzaro

(Luca 16: 19-31)

Sollevando il velo dell'aldilà, Gesù fa vedere nell'Ades (soggiorno dei morti) il ricco "nei tormenti" (ripetuto quattro volte). E' troppo tardi per essere salvato. "Fra noi e voi è posta una gran voragine", dice la voce del cielo; è impossibile passare dall'Ades al "seno di Abrahamo". La Parola di Dio è chiara e netta; non vi è una seconda possibilità: "E' stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 245
220813


La prosperità

(Luca 12: 16-21)

Ecco un uomo pieno di sé e delle sue ricchezze. (Quante volte il suo "io" emerge in soli tre versetti!). "Anima, tu hai molti beni riposti per molti anni". Ma Dio gli dice: "Stolto, questa notte stessa l'anima tua ti sarà ridomandata; e quel che hai preparato, di chi sarà?". "E che giova egli all'uomo se guadagna tutto il mondo e perde l'anima sua?" (Marco 8: 36). Abrahamo aveva compreso il tranello teso dal re di Sodoma: "Dammi le...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 259
220813

L'orgoglio spirituale


Nella parabola del fariseo e del pubblicano (Luca 18: 9-14), il Signore getta una luce cruda su questo formidabile ostacolo, il più grande di tutti, che una volta nel cuore porta a confidare in se stesso e a considerare gli altri uomini come nulla. "Ti ringrazio ch'io non sono come gli altri uomini...": consapevolezza dei suoi privilegi e dell'importanza della sua persona; "Io digiuno...": separazione esteriore dal mondo; "pago la decima...": beneficienza...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 221
220813



Gli sforzi per correggersi


Sono questi veramente un ostacolo? Matteo 12: 43-45, Luca 11: 24-26, ci danno la risposta nella parabola dello spirito immondo. Questa si riferisce in primo luogo al popolo giudeo, ma ne possiamo fare pure un'applicazione pratica. Questa casa spazzata e ornata, ma vuota, somiglia a un cuore che ha cercato di correggersi, di adornarsi di buone opere, ma in Cristo non ha posto. E se il cuore è vuoto, Satana è pronto a entrarvi, e "l'ultima...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 236
200813



La propria giustizia

Nella stessa parabola, Gesù parla di un invitato che non indossava l'abito di nozze (Matteo 22: 11-13). Senza dubbio egli aveva stimato il suo abbigliamento migliore del vestito offerto dal re. Ma basta uno sguardo del re (v. 11) per mettere tutto in luce; una sorte terribile aspetta colui che aveva creduto potersi sedere alla tavola divina, rivestito della sua propria giustizia: è legato, portato via, gettato fuori nelle tenebre, dove sono il pianto...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 303
200813



Le scuse


Il gran convito (Matteo 22: 1-14; Luca 14: 15-24)

In Luca, tutti i convitati "cominciarono a scusarsi". Uno aveva comprato un campo: la valutazione del suo bene aveva necessariamente precedenza sull'invito del padrone di casa. Un altro aveva comprato cinque paia di buoi e doveva provarli. Sono gli strumenti del suo lavoro. Le attività quotidiane sovente costituiscono il pretesto per non andare a Cristo: non si ha il tempo di pensare a Lui; vi...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 260
190813



La casa sulla roccia o sulla sabbia

(Matteo 7: 24-27; Luca 6: 47-49)

Due case, esteriormente simili, sorgono l'una sulla roccia, l'altra sulla sabbia. Il fondamento è nascosto. Non è così di molti giovani allevati, forse, nella stessa famiglia o nello stesso ambiente? Nei cuori degli uni, Cristo ha il suo posto; ma i cuori degli altri Gli sono rimasti chiusi. In Matteo, colui che ha costruito sulla roccia è qualificato "avveduto", l'altro non è solo imprevidente,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 334
190813



La porta stretta

(Luca 13: 22-30; Matteo 7: 13-14)

"Signore, son pochi i salvati?", domandò un uomo che vide Gesù passare per la strada con alcuni discepoli. E Gesù rispose: "Sforzatevi d'entrare per la porta stretta": che t'importa il numero di coloro che saranno salvati? L'importante è che tu sia del numero! Ci si preoccupa spesso della sorte dei pagani e si discute molto sulla predestinazione. Ma ciò che conta innanzitutto è di andare a Cristo; ciascuno,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 237
190813



La messe

La manifestazione del frutto prodotto
Molte parabole ci mostrano che il giorno della mietitura mette in evidenza se vi è del frutto, di qual genere sia e quanto sia. Galati 6: 7-10 ne riassume tutto l'insegnamento: "Quello che l'uomo avrà seminato, quello pure mieterà... se non ci stanchiamo, mieteremo a suo tempo". Nella luce di questo giorno, sarà manifestato se uno ha seminato per la sua propria carne, raccogliendo la corruzione, oppure per lo Spirito,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 231
190813



Il frutto

"Ogni albero si riconosce dal suo proprio frutto", ci dice Luca 6: 44. Di quale natura è il frutto che noi portiamo?

Nelle sue parabole, il Signore sottolinea che il Padre cerca del frutto.

In quella dei cattivi vignaiuoli (Matteo 21: 33-44; Marco 12: 1-9; Luca 20: 9-16), il padrone manda i suoi servitori per ricevere i frutti della sua vigna, ma non ottiene niente. Egli invia pure il suo "figlio unico", ma non raccoglie un grappolo in...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 242
190813



La crescita anormale

Il granello di senape (Matteo 13: 31-32; Marco 4: 30-33; Luca 13: 18-19)

Una pianta abitualmente di piccola altezza, a malapena un alberello, "quando è cresciuto... diviene un albero; tanto che gli uccelli del cielo vengono a ripararsi tra i suoi rami". Indipendentemente dalla sua portata profetica relativa allo sviluppo della cristianità nel mondo, questa parabola contiene un avvertimento per noi a non volerci elevare, dominare, porci...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 224
190813



La crescita normale
(Marco 4: 26-29)

Una breve parabola segue quella del seminatore per mostrarci che la crescita è la conseguenza naturale della vita: "La terra da se stessa dà il suo frutto: prima l'erba; poi la spiga; poi, nella spiga, il grano ben formato". Nessuno sforzo da fare, nessuna energia umana da impiegare per portare del frutto a qualunque costo. Basta lasciare agire la vita. Ma, perché cresca, Il seme ha dovuto germinare...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 264
190813



Le zizzanie

(Matteo 13: 24-30, 36-43)

Il Signore stesso ha dato l'interpretazione profetica di questa parabola. Noi ne faremo solo l'applicazione pratica.

In Levitico 19: 19 e detto: "Non seminerai il tuo campo con due specie di semi". Ecco un campo ben seminato, "ma mentre gli uomini dormivano", viene il nemico. semina la zizzania in mezzo al frumento, e se ne va. Nella parabola del seminatore, il nemico porta via la Parola. Qui, egli viene a seminare...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 206
190813




Il seminatore

(Matteo 13; Marco 4; Luca Cool

Uscito dalla "casa" (Israele, coma la legge l'aveva costituito), Gesu si siede vicino al "mare" (figura dall'intera umanità): egli vuole recare alle folle qualcosa di completamente nuovo.

Questo seme - la Parola di Dio - cadrà su quattro terreni diversi:
- la strada: il cuore indurito dall'abitudine e dalla distrazione,...
 
Da teofilo - Commenti: 0 - Visualizzazioni: 204
 Tornare in alto 
Utenti che stanno navigando in questo forum: Nessuno
Moderatori:Nessuno
Permessi di questa sezione del forum:Non puoi inserire nuovi argomenti in questo forum
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
-
Andare verso:  
Nuovi messaggi Nuovi messaggi
Nuovi messaggi [Popolare ] Nuovi messaggi [Popolare ]
Nuovi messaggi [ Chiuso ] Nuovi messaggi [ Chiuso ]
Nessun nuovo messaggio Nessun nuovo messaggio
Nessun nuovo messaggio [ popolare ] Nessun nuovo messaggio [ popolare ]
Nessun nuovo messaggio [ Chiuso ] Nessun nuovo messaggio [ Chiuso ]
Avviso Avviso
Annuncio globale Annuncio globale
Importante Importante